Mongolia

Gengis Khan ed enduro pesante

RIMANENTE:

2019/08/03 08:00:00

DETTAGLI DEL VIAGGIO

1.490 euro + trasporto moto

3-18 agosto 2019

Partenza/Arrivo Ulaan Baatar

Difficoltà 6/10

Sei in astinenza di adrenalina motociclistica? Vuoi attraversare il paese con la più bassa densità di popolazione e l’aria più pulita? Vuoi vedere i fossili di dinosauri e la taiga rossa? Ti piace quando le aquile e gli avvoltoi volano sopra di te, per controllare discretamente se puoi essere il loro pasto? Sei capace di comportarti gentilmente quando i cammelli e gli yak ti attraversano la strada obbligandoti a fermarti? Desideri spazi infiniti? Ti mancano i chilometri di sterrato dove l’unico limite sono le tue capacità? Ti piace attraversare fumi, passi di montagna e bellissimi canyon? Ti piace dormire in tenda in riva a fiumi e laghi cristallini? Pescare lucci e trote? Ti domandi come è fatta la taiga siberiana e come il buddismo si interseca con lo sciamanesimo? Vuoi sapere perché Gengis Khan è considerato l’uomo del millennio? Vuoi sentire la magia del continente Asiatico, visitarlo ed esplorarlo con la tua moto? Probabilmente la tua risposta è sì, alla maggior parte delle domande. La vera risposta è venire con noi in Mongolia!

Questo è il desiderio di ogni motociclista e può diventare realtà. Non è un caso che gli autori di Long Way Run abbiano scelto la Mongolia come la parte più interessante del loro viaggio.

Attraverseremo le zone boscose e montuose della Mongolia centrale e settentrionale. Da Ulaan Baatar a Uliastaj e ritorno, attraverso Ajmaki Selenge, Bulgan, Archangaj, Chowsogol e Dzawchan. Viaggeremo in quota, mediamente intorno ai 2.000 metri. Lungo la strada incontreremo fiumi, montagne, spazi illimitati e natura incontaminata. Raggiungeremo i 4.000 metri attraversando le Changaj Montains coperte di neve. Visiteremo la prima capitale della Mongolia, Kharkhorin e se le condizioni lo consentiranno, raggiungeremo il remoto Noyon Hangay Pass. Se il meteo non lo permetterà, avremo tempo per andare al lago Chubsugul, gemello del lago Baikal. La maggior parte del percorso sarà su strade sterrate. All’inizio troveremo asfalto ma dopo qualche giorno viaggeremo solamente attraverso la steppa e le montagne. 50% asfalto, 30% strade bianche e 20% sterrato.

La difficoltà, il percorso e le singole tappe, dipenderanno dalle condizioni meteo. La nostra guida mongola adatterà il tragitto, di conseguenza. La strada verrà scelta in modo che motociclisti esperti la possano percorre con pesanti GS, equipaggiati con gomme tassellate.

Pernotteremo nelle tende, nei campi di gher o in hotel. Viaggeremo lontani dalla civiltà e quindi per sicurezza avremo due auto di supporto, una con provviste e acqua ed una per il trasporto di carburante. Ci accompagnerà anche un medico, uno chef ed una guida esperta.

GIORNO 1

Ulaan Baatar

Arrivo ad Ulaan Baatar. Ritiro delle moto. Shopping.

GIORNO 2

Ulaan Baatar – Bathanr

Guideremo sull’asfalto da Ulaan baatar alla più vecchia riserva della Mongolia.
Pernottamento in tenda. Faremo amicizia con marmotte e ghiri.

GIORNO 3

Kharkhorin

Kharkhorin. Visiteremo Kharkhorin, la prima capitale della Mongolia e Erdene Zuu Khid, uno dei pochi monasteri sopravvissuti alla distruzione dei templi e all’assassinio dei monaci, organizzato dai comunisti nel 1937. Campeggio

GIORNO 4

Kharkhorin – Ogi Nuur

Questa sarà la tappa più breve del viaggio. Raggiungeremo velocemente il lago di Ogi Nuur. Visiteremo le tracce dei dinosauri lungo la strada. All’arrivo pescheremo lucci e dormiremo nelle gher. Il lago è poco profondo, non più di 3 metri ed è famoso per essere ricco di pesci e di uccelli. Durante l’estate le rive si popolano di pastori.

GIORNO 5

Ogi Nuur – Temir River

Campeggi e civiltà finiscono qui, d’ora in poi dormiremo in tenda.
Viaggeremo lungo il fiume Temir.

GIORNO 6

Temir River – Jargalant

A Jargalant potremo osservare la vita tipica dei pastori mongoli. Attraverseremo un famoso ponte sul fiume Ider. Iniziano le alte montagne. Pernottamento in tenda.

GIORNO 7

Jargalant – Gurvanbulag

Gurvanbulg è una località speciale perché in un unico posto si trovano dune, foreste, steppa e montagne con picchi di quasi 4.000 metri. Pernottamento in tenda

GIORNO 8

Noyon Pass

Se le condizioni meteo lo permetteranno, attraverseremo il Noyon Pass, uno dei passi più alti in Mongolia, popolato da aquile e avvoltoi e pernotteremo in tenda in montagna. Se non potremo attraversarlo ci fermeremo a Otgon o a Uliastai, in hotel.

GIORNO 9

Terhin Tsagannuur

Terhin Tsagannuur. Una porzione di off road nella taiga rossa. Qua cresce solo il larice siberiano, esclusivamente sui pendii meridionali. Pernottamento in hotel o in tenda.

GIORNO 10

Tosonsengel

Una buona porzione di off road e di aria pulita. Incontreremo di nuovo le aquile e le trote nel fiume Idergol. Pernottamento in hotel o in tenda.

GIORNO 11

Chubsugul

Se il tempo lo permetterà, raggiungeremo il lago Chubsugul. Un lago magico, lungo 136 km e profondo quasi 300 metri. Contiene circa il 2% di tutta l’acqua dolce del mondo. I locali sostengono che sia collegato al lago Baikal, con un fiume sotterraneo, dove sopravvivono i dinosauri. Lo scopriremo.

Se non sarà possibile, torneremo a Kharkhorin. In entrambi casi guideremo sull’asfalto e dormiremo in tenda.

GIORNO 12

Amarbayasgalant

Amarbayasgalant. Uno dei più importanti monasteri della Mongolia. Visiteremo inoltre sorgenti di acqua minerale e incisioni rupestri. Pernottamento in tenda.

GIORNO 13

Amarbayasgalant

Rientro ad Ulaan Baatar. Se possibile, faremo altri 70 km per raggiungere la statua di Gengis Khan, alta 40 metri. Consegna delle moto.

GIORNO 14

Amarbayasgalant

Ulaan Baatar. Visiteremo la città e assaggeremo la cucina coreana.

Guarda i video dei viaggi precedenti!

LIBRO INTORNO A OGGI!

L’avventura inizia domani!

Scrivici dei tuoi sogni!
Compila ed invia il form per iniziare subito a preparare il viaggio della tua vita!
Centinaia di chilometri in moto, su strade sconosciute, indimenticabili avventure e paesaggi meravigliosi. Il mondo ti aspetta!

Domande? Contattaci!

Sambor +48 739 299 980

Mikołaj +48 530 192 589

info@advfactory.com

Kierunek

Osoby podróżujące

Imię i nazwisko

E-Mail

Telefon

Dodatkowe informacje